Smart Health e Tracciabilità nella Filiera del Farmaco

Blog

Smart Health e Tracciabilità nella Filiera del Farmaco

Smarth Health, Sanità Digitale e Tracciabilità nella Filiera del Farmaco oggi sono vere e proprie realtà grazie alla Tecnologia IOT. Scopri Ora!

02/11/2021

Smart Health e Tracciabilità nella Filiera del Farmaco

La tracciabilità del farmaco e la lotta alla contraffazione in ambiente sanitario sono argomenti sensibili, oggigiorno sempre più discussi anche grazie all’innovativo aiuto che le nuove tecnologie possono offrire in questo campo.

Grazie a tecnologie d’avanguardia oggi la sanità si digitalizza e diventa smart, rendendo possibili scenari “futuristici” come la possibilità di identificare con la massima precisione e in qualsiasi istante la posizione di dispositivi medicali ma anche di persone. Tutto questo è possibile grazie tecnologie d’avanguardia come sistemi di localizzazione in tempo reale (RTLS) e alle tecnologie IOT.

Smarth Health, Sanità Digitale e Tracciabilità nella Filiera del Farmaco oggi sono vere e proprie realtà.

Smart Health e Tracciabilità nella Filiera del Farmaco

Smarth Health cos’è

Smarth Health, letteralmente “sanità intelligente”, non significa solo rendere digitale il mondo sanitario, significa rendere possibile ciò che fino a ieri era solo futuro: avere una sanità interconnessa in cui è possibile scambiare ed elaborare in tempo reale dati utili.

Questo fenomeno è una delle tante applicazioni delle tecnologie IOT e dei “big data”, in cui quantità enormi di dati vengono elaborati e gestiti in tempi impensabili con le tecnologie tradizionali.

Anche la sanità quindi diventa digitale grazie a IOT, intelligenza artificiale e tecnologie indossabili. Pensiamo, ad esempio, ai sistemi RTLS, tecnologie costituite da un sensore elettronico (un tag o un badge) al quale è associato un identificativo unico. Un’applicazione pratica di questa innovativa tecnologia in ambito sanitario può essere, ad esempio, sfruttare un network di reader posizionati in varie aree dell’ospedale, rendendo possibile mappare e seguire spostamenti di notebook, tablet, macchinari diagnostici e persone in tempo reale.

Tutto questo significa aumentare la sicurezza e l’efficienza della struttura medica.

IoT e Tracciabilità nella Filiera del Farmaco

La tecnologia IoT, oltre a rendere “smart” la sanità ha anche reso “parlanti” i farmaci. 

Poter tracciare in qualsiasi momento il farmaco all’interno della filiera significa, ad esempio, rendere automatizzata la distribuzione e il rifornimento di medicinali negli ospedali.

Grazie all’IoT i reparti sono in grado di ordinare con estrema precisione e puntualità i medicinali da somministrare ai pazienti nelle precise quantità di cui si necessità.

Tutto questo oggi è possibile anche grazie a tecnologie di identificazione univoca a radiofrequenza, che hanno reso reale una completa tracciabilità nella filiera del farmaco.

Tracciabilità completa del singolo farmaco che parte dalla manifattura fino alla somministrazione al paziente, attraversando tutti gli step di filiera grazie alla memorizzazione e gestione delle informazioni associate.

IoT e Tracciabilità nella Filiera del Farmaco

Lotta alla Contraffazione del Farmaco

L’IoT e tecnologie di intelligenza artificiale sono strumenti efficaci ai fini della tracciabilità del farmaco all’interno della filiera. Strumenti innovativi per automatizzare e gestire i processi dalla produzione alla somministrazione al singolo paziente, ma non solo. Sono anche un valido alleato nella lotta alla contraffazione del farmaco.

Il problema della produzione di farmaci contraffatti è una piaga moderna che grava sulla salute pubblica.

Per ostacolare l’immissione in commercio di farmaci contraffatti molti paesi hanno varato disposizioni legislative al fine di tracciare il flusso dei farmaci lungo tutta la filiera farmaceutico-sanitaria.

In Italia, ad esempio, a favore della tracciabilità del farmaco è in vigore il bollino anti-contraffazione, realizzato dall’Istituto Poligrafico della Zecca dello Stato.

Il bollino anti-contraffazione è un sistema di tracciatura dei farmaci che permette di offrire al cittadino la sicurezza di un farmaco originale.

Dal 2019 è stato introdotto un ulteriore strumento alla lotta alla contraffazione del farmaco, istituendo il passaporto elettronico Ue anti-contraffazione.

Il passaporto elettronico Ue è un vero e proprio sistema di tracciatura dei farmaci, attivo nei 28 Paesi membri Ue più Islanda, Liechtenstein e Norvegia.

Un tracciamento efficace basato sull’apposizione di un codice identificativo univoco a barre bidimensionale (Datamatrix 2D).

RFID e Tecnologia IoT a Favore della Sicurezza Farmacologica

Il settore farmaceutico può quindi contare sulle nuove tecnologie per offrire la garanzia ai pazienti e agli operatori sanitari di avere a disposizione farmaci originali, somministrati al momento giusto e con un rifornimento puntuale.

Attraverso la tecnologia RFId, ad esempio, i farmaci possono essere immagazzinati in contenitori identificati con un tag. Il tag registra le informazioni utili al tracciamento all’interno della filiera e permette quindi di gestire e movimentare i contenitori. Ad esempio i contenitori possono essere aperti e riempiti in virtù di un riscontro sul tag stesso. 

Possono essere assemblati automaticamente i kit comprendenti le medicine destinate ad ogni singolo paziente tracciando ogni movimento fino all’arrivo al letto del paziente in reparto.

Tutto questo significa Smarth Health.